L’impatto del Reiki su persone affette da HIV

HIV: il reiki può essere di supporto in questo caso?

Il reiki può essere usato come supporto per aiutare le persone affette da HIV? In questo articolo ti racconto la mia esperienza

HIV, ti racconto la mia personale esperienza professionale con il Reiki e come può essere usato come supporto per le persone affette da HIV.

Premetto che il REIKI non è assolutamente da intendersi come sostitutivo di una terapia convenzionale seguita in opportune strutture che si occupano di questo.

Ritengo però buona cosa divulgare, vista la mia esperienza, ciò che ho riscontrato trattando in modo ciclico le persone affette da HIV.

Lavorando in modo complementare e come supporto alla terapia convenzionale ho potuto notare un notevole cambiamento nelle persone che si sono affidate alla mie mani, questo mi  stato confermato dagli stessi clienti, i quali hanno notato un miglioramento generale in tutto il corpo.

Hanno notato che reagivano in modo diverso all’impatto dei farmaci, un aumento del loro sistema immunitario, cosa confermata anche dal medico che li aveva in cura.

Alcuni clienti hanno anche condiviso con il loro medico questo percorso parallelo e sono rimasta notevolmente colpita dalla risposta che il medico ha dato loro, ovviamente non sbilanciandosi,  gli è stato detto che probabilmente questo tipo di tecnica effettivamente può dare un sostegno attivo.

Questa è la mia esperienza sul campo e comunque torno a ribadire che non significa che il REIKI guarisca da tutto questo ma, sicuramente porta valore aggiunto alla terapia che si segue.

Vediamo cosa ho potuto riscontare trattando queste persone :

  • Riduzione dello stress: molte persone traggono beneficio provando una sensazione  di miglioramento del benessere generale e della salute.
  • Riduzione degli effetti collaterali della terapia
  • Rafforzamento del sistema immunitario.
  • Sollievo dal dolore

Nel corso degli anni ho avuto anche la fortuna di partecipare a gruppi di sostegno per malati di HIV e grazie alle abilità di ascolto attivo ho avuto modo di poter entrare in empatia con loro, poterle supportare nel percorso e successivamente seguire alcune con il REIKI.

Questo è lo scopo di questa mio lavoro/missione : il benessere e l’amore che posso portare nel mio piccolo alle persone che si affidano a me.

Se stai attraversando tutto questo e cerci un supporto puoi contattarmi a questo  Link

qui un articolo interessante sul tema: Fonte

 

Add A Comment