REIKI: POLMONI

Polmoni: solo fisico? Vediamo il significato che assumono nel reiki

Polmoni: non solo come organo fisico, in questo articolo ti descrivo il significato energetico che si trova nel reiki.

Prima di continuare la lettura dell’articolo, ti consiglio di leggere l’articolo che spiega cosa significa un trattamento reiki degli organi: Link, per comprendere meglio di cosa si tratta.

Gli organi che vengono trattati sono :

reni, POLMONI, fegato, milza, cuorestomaco,intestino, pancreas

Polmoni: il significato energetico nel reiki

I POLMONI sono organi doppi e come tutti gli organi doppi (reni, testicoli, ovaie) corrispondono a temi riguardanti la relazione interpersonale esempio: avere il coraggio di condividere le proprie idee con altri, lasciare uscire ciò che abbiamo dentro.

La loro funzione è quella di permettere al sangue di effettuare uno scambio di gas con l’ambiente esterno.

Quando respiriamo l’aria discende lungo la trachea, passa nei bronchi fino a giungere negli alveoli, quest’ultimi rappresentano l’unità funzionale polmonare.

I polmoni sono il veicolo della fiducia nella vita e di conseguenza della “fede”, cioè quanto crediamo effettivamente in ciò che facciamo.

Le principali patologie che colpiscono l’apparato respiratorio sono asma, bronchite, pleurite, polmonite e tutte riducono la capacità respiratoria.

L’aria ricordiamoci che energicamente è carica di “prana” (energia vitale), è l’essenza della vita ed infatti sappiamo che

  • Spirito,
  • Anima,
  • Psiche

sono sinonimi, tutti significano la stessa cosa: RESPIRO

Pertanto quando respiriamo a pieni polmoni siamo disposti ad accogliere l’energia della vita, senza timore, senza paura di poter esplodere o gridare, ribellarsi a tutto ciò che toglie l’aria: costrizioni, limitazioni della condizione in cui si vive.

Respiriamo bene quando siamo liberi e per raggiungere questo stato abbiamo la necessità di ritrovare consapevolezza in noi e avere la forza di spezzare le dipendenze , “le catene”.

Tutto questo si materializza nel coraggio di esprimere la propria verità.

“L’aria diventa suono e poi parola”

Il respiro ha una duplice funzione: dall’esterno verso l’interno e dal dentro verso il fuori: lascio entrare, lascio uscire.

Rappresenta l’equilibrio con la realtà, la capacità di lasciar andare, di non avere paura del vuoto, della morte, della privazione, di svuotarsi (i polmoni sono collegati infatti all’intestino crasso)

Un polmone con un buon flusso energetico ha la capacità di lasciar entrare l’abbondanza, la vita, l’amore, il denaro, la forza.

QUANDO IL POLMONE SI “AMMALA”:

Il Polmone si “ammala” energicamente quando proviamo il lutto, la tristezza, la debolezza, la depressione, la solitudine, l’abbandono, la miseria, la povertà.

In ambito psico-animico la tendenza del polmone all’indurimento si esprime anche con il disturbo alimentare dell’anoressia. L’anoressia simboleggia il rifiuto con il collegamento primario terreno e quindi dell’alimentazione.

Per mantenere i nostri polmoni  sani cerchiamo di vivere intensamente e con coraggio la nostra vita, cogliere l’attimo ed esplorare gli aspetti più spirituali.

Vi riassumo in questo schema tratto da IL GRANDE MANUALE DEL REIKI  i polmoni

Funzione fisiologica  scambio gassoso
Funzione simbolica  comunicazione,relazione,equilibrio
Emozione di luce  libertà,coraggio,fede
Emozione di ombra  tristezza,abbandono,dipendenza,lutto
Organi correlati  naso,intestino crasso,pelle
Elemento  metallo
Senso  Olfatto

“Quando il bruco esce dal bozzolo è già farfalla, occorre però qualche ora al fine che le ali si dispieghino. Così anche noi quando nasciamo dobbiamo aprire i nostri polmoni e preparaci all’inebriante volo nella nostra vita” 

Per ogni informazione sul REIKI puoi contattarmi attraverso la news letter che trovi al sito o accedendo qui

Add A Comment